Storia

Mercati Generali apre al pubblico il 20 giugno 1998 in Contrada Jungetto area sud Catania. I locali della struttura in cui oggi si svolgono le attività invernali di Mercati Generali sono costituiti da tre sale all’interno di un palmento costruito a fine ‘800 per la produzione e conservazione di vino.

Attiguo all'edificio è stato recuperato un cortile nel quale dal mese di maggio ad ottobre si svolge la programmazione estiva di Mercati Generali, prevalentemente orientata alla promozione di progetti e realtà musicali ed artistiche indipendenti, conosciuta ed apprezzata nel panorama artistico italiano ed estero. Nel corso dell’anno 2000 Mercati Generali è partner del progetto 'Al Buio', diretto da Otello Urso primo progetto al sud Italia supportato dai fondi del programma europeo Cultura 2000.
 
Partnerships e collaborazioni importanti con molti tra i principali attori della produzione e promozione musicale europea hanno reso possibile la presenza ai Mercati in indimenticabili performance di molti artisti tra i quali: Murray Lachlan Young, Marc Ribot e los Cubanos Postizos, To Rococo Rot, Manu Chao e Roy Paci, SpearHead, Ursula Rucker, Frederic Galliano e African Divas, Enon, Mike Patton e Rahzel , Marcos Valle, Uri Caine, Cat Power, Bill Evans, David Grubbs, Jamie Lidell, Antony and the Johnsons, Cocorosie, Uzeda, Studio Davoli, le installazioni di famiglia Sfuggita ed Ultrapop, le performance di Sara Fazzino e Moto Mimetico, Masaki Iwana e Valeria Geremia, la partecipazione straordinaria di Hidetochi Nagasawa che ha concepito, in collaborazione con Fiumara d’arte l’installazione Barche d’oro.
 

Mercati Generali prende il nome dal progetto di costruzione del Nuovo Mercato Agroalimentare di Catania che prevede purtroppo un ulteriore massiccia cementificazione proprio nell’area verde di Contrada Jungetto.

 


 
Mercati Generali was opened in the 20th of June 1998 in Contrada Jungetto, in the south of Catania. Today Mercati Generali’ s winter activities take place in three rooms inside a mill built towards the end of the 800’ s for wine production and conservation. A courtyard has been recovered near the building and a summer programme, from May until October, is carried out in it. Mercati Generali’ s programming is mostly oriented towards the promotion of musical plans’ s and artistic independent realities it’ s known and appreciated in the artistic field both in Italy and abroad.
During the 2000 year Mercati Generali was a partner in the project, directed by Otello Urso; it was the first project in the south of Italia to be supported and funded by the European Culture 2000 project.

Important partnerships and cooperation between many principal actors of the European musical production and promotions have made possible unforgetable performances by many artists at the Mercati, some of which are: Murray Lachlan Young, Marc Ribot and Los Cubanos Postizos, to Rococo Rot, Manu Chao and Roy Paci, Ursula Rucker, Frederic Galliano and African Divas, Enon, Mike Patton and Rahzel, Marcos Valle, Uri Caine, Cat Power, Bill Evans, David Grubbs, Jamie Lidell, , Antony and the Johnsons, Cocorosie, Uzeda, Studio Davoli, the installation of Sfuggita family and Ultrapop, the performance of Sarah Fazzino and Moto Mimetico, Masaki Iwana and Valeria Geremia , and the extraordinary participation of Hidetochi Nagasawa tanks to the contribute of Fiumara d’arte.

Mercati Generali has taken its name from a massive building project, the New Catania Agroidustrial market, which unfortunately foresees a further cementing of the prevailing green area of Contrada Jungetto.